Levitico

Significato del nome: il titolo italiano è tratto dalla Versione dei LXX , deriva dal nome di Levi, antenato della tribù sacerdotale, uno dei dodici figli di Giacobbe (Genesi 46:1-27).
Autore: Mosè
Data di redazione: intorno al 1446-1410 a.C.

Questo libro è il manuale della Legge di Dio; ed è interamente consacrato al culto reso a Dio dal popolo riscattato: ne è la prova l'uso frequente di termini in relazione alla santità e ai sacrifici. La Bibbia ebraica intitola questo libro con la sua parola iniziale, Wayyqra, che significa "Ed Egli chiamò".

La nozione di sacrificio ispira il vocabolario di questo libro: i termini "sacerdote", "sacrificio", "sangue","offerta" sono molto frequenti; il termine ebraico qodesh , tradotto con "santità" o "santo", viene menzionato più di 150 volte; e a più riprese compare una frase caratteristica: "Siate santi, perchè Io sono santo" (Levitico 11:44-45; 19:2; 20:7,26).

» Glossario Biblico