Adamo

In ebraico è Adâm e viene da âdam (rossiccio, rosso, tinto di rosso, diventare rosso).

Da âdam viene anche:

  • 'Edôm (cioé Edom) che significa rosso; è il nome dato ad Esaù dopo che egli aveva barattato la sua primogenitura con un piatto di zuppa rossa (Genesi 25:30),
  • e 'adâmâh che significa terra, suolo, paese.

Il nome Adamo si riferisce tanto al genere umano in senso collettivo che al primo uomo creato da Dio.

Quasi in tutte le versioni è reso come:

-uomo , come ad esempio  in Genesi 1:26; 2:7,18,19,21,22,23 ecc.

-Adamo , come ad esempio in Genesi 3:17,21

-persona/e come ad esempio in Numeri 31:28,30,34,40,46.

Anche se il primo uomo, creato ad immagine e somiglianza di Dio (Genesi 1:26-27), è da Luca esplicitamente chiamato figlio di Dio (Luca 3:38), in Genesi viene da Dio stesso chiamato uomo o Adamo (Genesi 5:2), per rimarcare la parte terrena del suo essere (da 'adâmâh, terra, suolo), e proteggerlo quindi da una possibile esaltazione.

Un altro terine per uomo in ebraico è îysh che significa uomo o maschio (Esodo 35:29), marito (Genesi 3:6) o persona, essere umano (Numeri 23:19).

Da îysh probabilmente deriva il termine donna (in ebraico 'iyshâh).

» Glossario Biblico