Donna

In ebraico è 'ishshâh e significa innanzitutto femmina, come opposta a maschio. Vuol dire anche donna (Genesi 2:22-23), moglie (Genesi 2:24; 3:17) e vedova (2 Samuele 14:5). Anche se la derivazione di 'ishshâh (donna) è incerto, il passo di Genesi 2:23 è molto significativo a questo riguardo: "L'uomo disse: - Questa è finalmente ossa delle mie ossa e carne della mia carne. Ella sarà chiamata donna ('ishshâh) perché è stata tratta dall'uomo ('iysh)". Questo sta certamente ad indicare che la donna ('ishshâh) è venuta dall'uomo ('iysh) e non il contrario, come qualcuno potrebbe pensare (1 Corinzi 11:8-9).

» Glossario Biblico