La nostra fede

Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona. 2 Timoteo 3:16-17

Crediamo in Dio, eternamente esistente in tre persone: Padre, Figlio e Spirito Santo. Egli è il Creatore di ogni cosa, visibile e invisibile.

Crediamo in Gesù Cristo, Dio manifestato in carne, nato da Maria vergine, vero uomo senza peccato. Crediamo che con la sua morte sulla croce Egli ha compiuto un'opera di riscatto, dando così la possibilità a chiunque crede di essere salvato. Egli visse, morì, fu sepolto e risuscitò ed ora vive e intercede per l'uomo. Egli è l'unico mediatore tra Dio e gli uomini e un giorno - a noi sconosciuto - tornerà.

Crediamo nello Spirito Santo, terza persona della Trinità, nella sua opera di edificazione della Chiesa, di santificazione del credente e di convinzione di peccato dell'uomo non credente.

Crediamo nella totale e universale perdizione dell'uomo a causa della sua ribellione a Dio.

Crediamo che l'uomo possa essere salvato unicamente per grazia mediante la fede; nulla di meritorio egli può compiere per ottenere la salvezza.

Crediamo che la Chiesa sia composta da persone che hanno confessato la loro fede in Cristo. Tali persone sono state inserite nel corpo di Cristo di cui Lui è l'unico capo, mediante lo Spirito Santo. Alla sua Chiesa, Gesù ha lasciato due "segni" che indicano due preziose verità:

  • il battesimo, atto di ubbidienza e di testimonianza compiuto da chi ha già sperimentato la conversione, e che rappresenta la sua morte e risurrezione (spirituale) in Cristo;
  • la "Cena del Signore" che, compiuta con i simboli del pane e del vino, ricorda e annuncia la morte di Cristo.


Crediamo che Satana
sia vivo e operante in questo nostro mondo, ma in un tempo stabilito da Dio sarà definitivamente sconfitto.

Crediamo nella Bibbia, Parola ispirata da Dio, unica autorità in materia di dottrina e di etica.

Crediamo che la fede non può rimanere una teorica adesione a un credo: è necessario che essa debba esprimersi nel concreto e che sia una totale ubbidienza al volere di Dio.

Crediamo nella seconda venuta visibile del nostro Signore Gesù Cristo, nella risurrezione dei morti in Cristo (prima risurrezione) e nel rapimento in cielo della Chiesa; nell'avvento del Regno di Cristo e della Chiesa sulle nazioni, durante il Millennio; nel giudizio finale davanti al trono bianco di Dio alla fine del Millennio; e nel Regno di Dio e dei redenti nei Nuovi Cieli e nella Nuova Terra per l'eternità.

Ultime modifiche: venerdì, 17 ottobre 2014, 19:28